fiori di zucca in pastella e fritti

Fiori di zucca in pastella e fritti

I fiori di zucca fritti sono uno degli spuntini più amati in Italia. Vengono usati come contorno, o come aperitivo, uno stuzzichino croccante e saporito che è amato da grandi e piccini.

I fiori di zucca sono ricchi di ferro e di vitamina A, quindi sono anche salutari. La pastella contribuisce a creare una croccantezza davvero unica ed un sapore speciale per questi stuzzichini dolci e tanto famosi nel Belpaese. Il segreto per fare i fiori di zucca fritti è creare una pastella davvero eccezionale.

Quello che vi serve per circa quattro persone (tre fiori di zucca a testa) sono 12 fiori, un tuorlo, un etto di farina bianca, 20 grammi di farina di riso, mozzarella, olio per friggere, prosciutto cotto quando basta, sale.

Cominciamo a preparare la pastella ideale: in una ciotola sbattete un tuorlo con 2 decilitri di acqua gasata ben fredda e poco sale.

Poco a poco, e sempre continuando a mescolare con la frusta a mano, aggiungete un etto di farina bianca e 20 grammi di farina di riso che avete prima mischiato assieme. La pastella, per fare dei fiori di zucca fritti perfetti, non dovrà risultare del tutto liscia, al contrario dovrà avere dei piccoli grumi.

A questo punto preparate una padella con abbondante olio per friggere. Scaldate al massimo ed attendete l’ebollizione. Intanto prendete i dodici fiori di zucca, tutti con il loro pezzetto di gambo. Inserite dentro ogni fiore di zucca un dado di mozzarella, ed un dado di prosciutto cotto, per dare loro un ripieno ancora più goloso.

A questo punto chiudili, falli passare prima nella pastella e poi nella padella dove l’olio frigge. Scolali quando sono ben dorati e croccanti: i fiori di zucca devono rimanere nell’olio per pochissimo tempo.

Qualche consiglio per preparare ottimi fiori di zucca fritti: scegliete quelli gialli e con il pistillo giallo, non marrone. Il fiore deve apparire fresco e non moscio. Meglio cucinarli poco dopo l’acquisto, quando sono ancora bei freschi.

Per sapere quando l’olio è pronto, gettate una goccia di pastella nella padella; se vedete che frigge immediatamente subito e sale in superficie l’olio è pronto. Se diventa marrone, allora l’olio è troppo caldo ed i fiori di zucca fritti rischiano di uscire bruciati.

Un consiglio per diminuire l’odore del fritto: mentre friggete i fiori di zucca, inserite nell’olio uno spicchio di mela: attenuerà gli odori.

 

Ti potrebbe interessare anche