Allergia al nichel, dieta e cura

allergia al nichel dieta e curaIl nichel è un oligoelemento onnipresente e la causa più comune di allergia ai metalli tra la gente. L’allergia al nichel è un problema ricorrente che può diventare cronico; le femmine di solito sono colpite più spesso rispetto ai maschi. Inoltre l’allergia al nichel può svilupparsi a qualsiasi età.

Una volta sviluppata, tende a persistere per tutta la vita. Il nichel è presente nella maggior parte dei prodotti alimentari e il cibo è considerato una delle principali fonti di esposizione al nichel per la popolazione generale. Il nichel nella dieta di una persona nichel-sensibile può provocare dermatiti. Un’attenta selezione di cibo con una concentrazione relativamente bassa di nichel può portare una riduzione della assunzione alimentare totale di nichel al giorno.

Generalmente le piante acquisiscono nichel dai terreni, gli animali lo acquisiscono dalle piante e da altri animali e l’uomo lo acquisisce sia dalle piante che dagli animali. Quindi il contenuto di nichel nel cibo dipende fortemente dalla concentrazione di nichel nel suolo. La quantità di nichel nel suolo può dipendere da diversi fattori:

  • il tipo di suolo,
  • l’utilizzo di fertilizzanti sintetici e pesticidi,
  • la contaminazione del terreno con scarichi industriali e rifiuti urbani,
  • la distanza del suolo dalle aziende che producono nichel ecc.

Allergia al nichel dieta e cura

I cibi ad alto contenuto di nichel indipendentemente dal contenuto del suolo sono:

  • grano duro,
  • segale,
  • avena,
  • miglio,
  • grano saraceno,
  • cacao,
  • cioccolato,
  • tè,
  • gelatina,
  • lievito in polvere,
  • prodotti di soia,
  • fagioli rossi,
  • legumi: piselli, lenticchie, arachidi, semi di soia e ceci,
  • frutta secca,
  • cibi in scatola ,
  • bevande,
  • liquirizia,
  • alcuni integratori vitaminici.

Dunque è fondamentale  seguire una dieta a basso contenuto di nichel, anche se il contenuto di nichel negli alimenti varia da luogo a luogo. Ci sono dei punti da prendere in considerazione nella stesura di una dieta a basso contenuto di nichel:

  • Evitare tutti gli alimenti che sono abitualmente ad alto contenuto di nichel, come cacao, cioccolato, semi di soia, farina d’avena, noci, mandorle e legumi secchi.
  • Evitare tutte le bevande e integratori vitaminici con nichel e cibo in scatola. Il nichel si dissocia dalla lega di lattina e quindi aumenta il contenuto totale di nichel nel cibo in scatola.
  • I tessuti animali contengono generalmente meno nichel rispetto ai tessuti vegetali. Carne, pollame e uova sono adatti per una dieta a basso contenuto di nichel. Fatta eccezione per alcune varietà di pesci che mostrano un’alta concentrazione di nichel come il tonno, aringhe, crostacei, salmone e sgombro, altri pesci possono essere utilizzati per una dieta a basso contenuto di nichel.
  • Il contenuto di nichel nel latte è basso; quindi, il latte e i suoi prodotti come burro, formaggio, ricotta possono essere consumati.
  • Il contenuto di nichel nei cereali è basso. Gli alimenti preparati con riso, grano raffinato o mais (corn flakes, ecc,) sono ammessi.
  • Verdure come le patate, cavolo e cetrioli possono essere assunti. Tuttavia, verdure come la cipolla e l’aglio, dovrebbero essere usati con moderazione.
  • Verdure a foglia verde possono essere consumate con moderazione a causa della possibilità di alta concentrazione di nichel. Le foglie giovani sono preferiti rispetto alle foglie più vecchie in quanto contengono relativamente bassa concentrazione di nichel.
  • Tra i frutti, si possono introdurre nella dieta le banane (con moderazione), mele (fino a 3-4 volte a settimana) e agrumi (fino a 3-4 volte a settimana).
  • Per quanto riguarda il tè e il caffè queste bevande possono essere consumati con moderazione (fino a 2 tazze al giorno).

Ci sono alcune sostanze / stati fisici che interferiscono con l’assorbimento di nichel dalla dieta:
la vitamina C, il succo d’arancia, il tè, il caffè e il latte inibiscono l’assorbimento di nichel nel corpo.

Infine i benefici della dieta povera di nichel non è uniforme per tutti gli individui. Ciò dipende da diversi fattori che interferiscono con l’assorbimento di nichel nel corpo umano e il livello di nichel nel cibo. Se questi fattori non vengono presi in considerazione i benefici della dieta povera di nichel saranno minimi.

fonte: Low Nickel Diet in Dermatology

Ti potrebbe interessare anche